PSA rende più sano l'ambiente in cui trascorri la maggior parte del tuo tempo

DERATTIZZAZIONE

La derattizzazione è il controllo e il monitoraggio di un’area al il fine di impedirne la  colonizzazione da parte di roditori od eliminare una colonia esistente.

Questo servizio richiede la collaborazione del committente che vive nell’area e di conseguenza, spesso, convive con ospiti sgraditi.

Il committente può fornire informazioni preziose per il tecnico che effettua i controlli.
Nella maggior parte dei casi il programma di controlli è volto alla eliminazione di una colonia di muridi che più frequentemente sono del tipo Mus Musculus, o Rattus Norvegicus o Rattus Rattus.

La bonifica si effettua con diversi strumenti, mettendo in atto così un servizio di basato sull’utilizzo di esche tossiche adeguatamente protette e sistemi di trappolaggio.

Spesso si tende a minimizzare il problema e così, all’atto del sopralluogo, gratuito, il tecnico si trova a dover diagnosticare una infestazione importante.

Un servizio di controllo contro i roditori richiede pazienza e costanza poiché questi sono spesso diffidente e si riproducono velocemente.

Per questo motivo i servizi che garantiscono un buon risultato non sono mai a breve termine ma quasi sempre a medio e lungo termine.Unica eccezione sono i casi in cui un roditore entra in un’abitazione, in un esercizio commerciale o in un qualsiasi luogo circoscritto e viene subito individuato.

In questi casi, di norma, nel giro di qualche giorno si viene a capo del problema con la cattura dell’intruso.

Ogni situazione richiede un accurato sopralluogo e un minimo di progettualità poiché ogni casistica presenta peculiarità proprie e le variabili sono sempre molte.

Per questo motivo vengono prodotti preventivi ad hoc per ciascuna richiesta d’intervento.

In un servizio di monitoraggio per prevenire colonizzazioni la scadenza dei controlli è costante e deve avere una certa frequenza (almeno ogni 2 mesi) perché le esche possono subire alterazioni a causa delle condizioni atmosferiche e devono essere sostituite per garantirne l’appetibilità, ma, soprattutto perché, in caso di presenza e relativo consumo di esca, si possano mettere in atto i correttivi stabiliti con il committente.

Per quanto riguarda le aree sensibili come le aziende alimentari o farmaceutiche si tende ad utilizzare al minimo un’esca tossica e si predilige l’impiego di esca placebo o virtuale e un numero maggiore di trappole.

Questa linea d’intervento porta ovviamente ad un aumento della frequenza dei controlli che, mediamente, vengono effettuati ogni 15 giorni.

 

disinfestazione topidisinfestazione rattidisinfestazione ratti
disinfestazione topidisinfestazione rattidisinfestazione topi